Nastri trasportatori

I nastri trasportatori Costacurta sono realizzati in filo o piattina metallici e garantiscono un trasporto ottimale del prodotto in diversi processi industriali, inclusi quelli caratterizzati da condizioni di esercizio molto critiche e da temperature che possono variare da -150°C fino a +1.150°C.
Vengono utilizzati in numerosi settori industriali: il metalmeccanico, l’alimentare, il farmaceutico, l’imballaggio sono i principali ma ve ne sono numerosi altri.
Sulla base delle condizioni di esercizio, delle caratteristiche, delle dimensioni e del peso dei prodotti trasportati, Costacurta è in grado di assistere i clienti nella selezione del tipo di nastro e del materiale, utilizzando specifici programmi di calcolo, validati da una vasta esperienza di fornitura.
I nastri muniti di catene ai bordi o realizzati in piattina metallica posso essere forniti corredati di ruote. In funzione delle applicazioni e delle specifiche esigenze del cliente, i nastri possono essere realizzati con spondine, divisori o pareti di trascinamento.

Elementi distintivi

Produzione 100% italiana

Ampia selezione di acciai, acciai inossidabili e leghe Ni/Cr, corredati di certificati di analisi chimica e prove meccaniche

Dipartimento di ingegneria dedicato

Oltre 60 anni di esperienza nella progettazione e realizzazione di nastri in metallo

Configurazioni

Catene di traino

Le catene di traino vengono utilizzate per consentire un traino positivo del nastro mediante ruote dentate e garantire un perfetto centraggio del nastro. Possono essere fornite sia in acciaio al carbonio che in acciaio inox.

Spondine

Le spondine sono elementi posizionati ai bordi del nastro, che permettono il contenimento del prodotto. Possono essere realizzate in lamiera oppure ottenute mediante piegatura del nastro; sono fornite nello stesso materiale del nastro trasportatore e in varie altezze.

Divisori

La funzione dei divisori è quella di dividere la larghezza del nastro in più corsie. Possono essere montati contestualmente alla realizzazione del nastro oppure, in casi particolari, applicati successivamente.

Pareti di trascinamento

Le pareti di trascinamento possono essere inserite nel nastro trasportatore alla distanza desiderata.
Esse consentono il trascinamento del prodotto, evitandone lo spostamento, in particolare nei casi in cui il nastro non lavora in piano.

Rampinato

Il bordo è ottenuto piegando l’estremità del traversino di 180° all’interno della spirale. Questo tipo di bordatura viene generalmente effettuata per evitare la saldatura dei bordi.

Rinforzato

Per ottenere una maggiore sezione resistente, il bordo è ottenuto infittendo il numero di spire in prossimità dei lati del nastro.

Saldato

Il bordo è ottenuto saldando le estremità delle spirali a quelle dei rispettivi traversini.

Ganci a catena

Il bordo è ottenuto piegando l’estremità del traversino di 90° in modo da agganciare il traversino successivo.

Ganci a catena saldati

Il bordo è ottenuto piegando l’estremità del traversino di 90° in modo da agganciare il traversino adiacente; successivamente un punto di saldatura tra l’estremità del gancio e sé stesso ne consolida la chiusura.

Ruote

Le ruote di traino sono organi di trasmissione che vengono forniti (su richiesta) in accoppiamento ad alcune tipologie di nastro o a nastri con catene ai bordi.
Le ruote sono disponibili in un’ampia gamma e possono essere realizzate in diversi materiali in funzione delle specifiche richieste (ad esempio ruote con foro grezzo/finito, ruote con cava per chiavette e foro per grano di fissaggio, ecc.)

Applicazioni

CONTATTACI
per maggiori informazioni su nastri trasportatori