Saldobrasatura

La saldobrasatura consiste nell’unire diversi pezzi metallici con l’ausilio di un materiale d’apporto, tipicamente argento, alluminio o rame. In questo processo non avviene una fusione tra i pezzi da unire, bensì una giunzione con caratteristiche intermedie tra saldatura ed incollaggio. Questa giunzione è resa possibile dalla fusione del materiale d’apporto che penetra per capillarità. Il materiale viene poi raffreddato per consolidarsi. Questa tecnica è comunemente utilizzata per la produzione di compressori per elettrodomestici, radiatori, caloriferi e scambiatori di calore.

Forni continui per saldobrasatura

La saldobrasatura avviene tipicamente all’interno di forni continui di saldobrasatura che possono raggiungere temperature di circa 1150°C. I pezzi da trattare sono movimentati all’interno del forno continuo da nastri trasportatori realizzati in materiali speciali per resistere alle alte temperature.

I nastri trasportatori Costacurta per alte temperature vengono dimensionati in funzione delle condizioni di esercizio, delle dimensioni dei pezzi da trattare e del carico di lavoro. Vengono normalmente costruiti in acciaio Inox 314 (W. Nr. 1.4841), NiCr 37/18 (W. Nr. 1.4864), INCONEL 600 (W. Nr. 2.4816), INCONEL 601 (W. Nr. 2.4851), NiCr 80/20 (W. Nr. 2.4869).

Caratteristiche distintive dei nastri Costacurta per queste tipologie di forni sono:

  • Accuratezza della geometria delle maglie e qualità della leghe utilizzate
  • Ampia gamma di mesh disponibili

scopri i prodotti per il settore
saldobrasatura

CONTATTACI
per maggiori informazioni