Applicazioni

Trattamento fluidi di processo

La rimozione di parti solide da fluidi di processo quali oli, acque industriali e acque di mare avviene principalmente mediante azioni meccaniche. Durante la fase di processo, le impurità trattenute dai filtri vengono rimosse ciclicamente mediante un sistema di controlavaggio. Questa caratteristica permette alla macchina di continuare ad operare senza interruzioni.

I ‘filtri autopulenti’ o ‘filtri autopulenti a candela’, in un numero variabile dalle 5 alle 36 candele, vengono impiegati in impianti chimici, petrolchimici, siderurgici, farmaceutici ed alimentari, ma anche nel trattamento di diverse tipologie di acqua (mare, fiume, pozzo) così come nelle centrali elettriche.

Il filtro a candela VICO-Screen® è un filtro wedge wire di altissima qualità che presenta significativi benefici:

  • il filtro è in acciaio inossidabile e non richiede particolare manutenzione
  •  la geometria delle aperture riduce notevolmente il rischio di intasamento
  • la filtrazione avviene con efficienza anche ad alte portate grazie alle elevate superfici utili di passaggio
  • i filtri sono autoportanti e non richiedono particolari strutture
  • l’alta capacità del filtro consente di realizzare macchinari di dimensioni ridotte a parità di prestazione.

Materiali
Acciaio inossidabile tipo 304/316L/Duplex/Superduplex

Informazioni tecniche
Diametro esterno minimo = 30 mm
Lunghezza massima cilindro = 6000 mm
Filtrazione dall’esterno verso l’interno (from outside to inside – FOTI) o dall’interno verso l’esterno (from inside to outside – FITO)