Produzione lana di roccia

La lana di roccia è un silicato amorfo ricavato dalla roccia ed è un materiale molto versatile, utilizzato soprattutto nell’edilizia e per larga parte per l’isolamento nel comparto navale.

Il processo della produzione della lana di roccia parte dalla frantumazione di rocce prevalentemente basaltiche, le quali vengono ulteriormente sminuzzate e mischiate con calcare e altri elementi e, infine, fuse. La roccia fusa viene trasformata in fibre e spruzzata di resina ed olio. Dopo la fase di produzione della fibra di lana di roccia, il composto viene ammassato in strati sovrapposti su nastri trasportatori che lo trasportano all’interno del forno per la polimerizzazione: la falda di lana di roccia viene ridotta in spessore ed essiccata al fine di consentire l’indurimento del legante. Il materassino di lana di roccia in uscita dal forno risulta omogeneo e viene dunque tagliato e confezionato.

Costacurta fornisce sia lamiere forate, impiegate principalmente nella parte di produzione della fibra di lana di roccia, che nastri trasportatori, per la formazione del materassino.

Forni di polimerizzazione

I nastri trasportatori Costacurta vengono utilizzati dentro i forni di polimerizzazione al fine di ottenere una riduzione di spessore del materassino di lana di roccia e garantirne l’omogeneità chimico-fisica in uscita dal macchinario.

Questo tipo di nastri utilizzati nel processo sono composti da una serie di lamiere forate (tapparelle) rigide e incernierate tra loro al fine di garantire la continuità del nastro; queste montano ai bordi delle catene per il traino. Il particolare design dei fori e la linearità della superficie dei pannelli (e del nastro) permettono un efficiente scambio termico garantendo allo stesso tempo l’uniformità del tappeto isolante in uscita dal forno.
La tipologia di nastri a tapparella impiegati dipende dal tipo di materassino che si vuole ottenere: per materassini con spessori molto elevati (ca. 10-15 cm) sono preferibili nastri a tapparella in acciaio al carbonio con una struttura più robusta; per materassini con spessori ridotti (ca. 1-2 cm) sono preferibili nastri a tapparella in acciaio inox con una struttura meno robusta.

Altri nastri trasportatori rettilinei realizzati da Costacurta vengono altresì usati nella produzione delle coppelle di lana di roccia utilizzate per l’isolamento termico dei tubi.

Caratteristiche distintive dei nastri Costacurta per queste tipologie di impianti sono:

  • Accuratezza del design e della realizzazione della foratura e planarità delle tapparelle
  • Accuratezza nella realizzazione delle cerniere per la giunzione degli elementi forati che formano la tapparella
  • Accuratezza della geometria delle maglie e qualità dei materiali utilizzati

scopri i prodotti per il settore
produzione lana di roccia

CONTATTACI
per maggiori informazioni