Storia

La nostra storia inizia in Italia nel 1921. È la storia di un’azienda manifatturiera italiana, che cresce con costanza e gradualità sui mercati internazionali, mantenendo sempre vivi i valori originali.

 

Fondata nel 1921, la Costacurta iniziò la sua attività di produzione e vendita di tele, reti metalliche e reti ondulate, in uno stabilimento a Lecco, circa 50 Km a nord-est di Milano ed in un ufficio, con annesso negozio, a Milano in Via dell’Orso.

All’inizio degli anni ’30 lo stabilimento venne trasferito a Maggianico, mentre, alla fine dello stesso decennio, fu nuovamente trasferito in un’area, conosciuta con il nome ‘Il Porto’, vicino al ‘Ponte Vecchio’ che consente l’attraversamento del fiume Adda per entrare nella città di Lecco.

Negli anni ’50, gli uffici vennero trasferiti in una nuova sede a Milano in Corso Garibaldi e, negli stessi anni, fu iniziata la produzione di separatori di trascinamenti per le industrie petrolchimica e chimica.

Negli anni ’60, la gamma di produzione venne ampliata nel campo dei nastri trasportatori e gli uffici vennero nuovamente trasferiti, sempre a Milano, all’attuale indirizzo in Via Grazioli.

Negli anni ’70, venne costruito lo stabilimento di Garlate, che iniziò a produrre nel 1973. Nella seconda metà degli anni ’70, sia gli uffici di Milano, sia lo stabilimento di Garlate furono ampliati e, contestualmente, fu iniziata la produzione delle lamiere forate e degli interni di reattori.

Negli anni ’80, ancora un ampliamento degli uffici di Milano e dello stabilimento di Garlate, mentre la gamma di produzione veniva estesa particolarmente nel campo dei componenti per le industrie petrolifera, petrolchimica e chimica. In quegli anni fu significativo l’incremento delle esportazioni.

All’inizio degli anni ’90, fu fondata la Costacurta b.v., società interamente controllata da Costacurta S.p.A.–VICO con lo scopo di favorire la crescita delle vendite nell’Europa del Nord. Si iniziò la produzione di lamiere trapanate-fresate e venne ottenuta la certificazione ISO 9002.

Gli uffici di Milano furono ampliati, mentre, alla fine degli anni ’90, la seconda unità produttiva di Olginate entrò in attività e fu conseguita la certificazione ISO 9001. Gli anni ’90 furono anch’essi caratterizzati da un ulteriore significativo aumento delle vendite all’estero.

Con il nuovo millennio ebbe inizio l’attività di sviluppo di una specifica linea di tessuti metallici per l’architettura, denominata ARCHI-NET®.

Nel 2002 si ottenne la certificazione ambientale ISO 14001 e, nel 2004, la certificazione del sistema di gestione della salute e sicurezza occupazionale in accordo alla norma OHSAS 18001.

Un primo ampliamento dello stabilimento di Olginate fu completato nel 2003 ed un secondo nel 2006. Sempre nello stesso anno, inoltre, fu ampliata la gamma di prodotti con l’inizio della fabbricazione dei ‘wedge wire screens’.

Nel 2009, a Olginate, venne costruita la struttura metallica per l’assiematura verticale degli interni delle cartucce.

Nel 2012 venne completato l’ampliamento della sede di Milano.

Due ulteriori ampliamenti dello stabilimento di Olginate furono completati nel 2012 e nel 2014.